Campus Storia e Geografia

Ricorrenze dell'anno 2016 80° anniversario della scomparsa di Luigi Pirandello

23 Marzo 2016

80° anniversario della scomparsa di Luigi Pirandello

di Fabio Carrara

Il 10 dicembre 1936, in seguito a un attacco di polmonite, morì a Roma Luigi Pirandello, illustre drammaturgo, scrittore e poeta italiano: per l’elevato valore delle sue opere letterarie fu insignito del Premio Nobel nel 1934.  

Nelle sue opere delineò concetti e teorie di un percorso intellettuale tra i più dirompenti del XX secolo: dal tema della follia sviluppò il concetto di “crisi dell’io”, in base al quale giunse a teorizzare che in uno stesso individuo convivano più personalità in contrasto tra loro; dalla filosofia irrazionalistica di fine Ottocento mutuò inoltre il concetto dell’inesauribile divenire del cosmo, dominato dal caso, a cui gli esseri umani tentano inutilmente di opporsi per dare un senso compiuto alle proprie esistenze, restando però ingabbiati nelle “maschere” da loro stessi create. Da questo contrasto tra “vita” reale e “forma” apparente deriva infine per Pirandello il relativismo psicologico e l’impossibilità di comunicare che caratterizza i suoi personaggi.

Documenti allegati

Per condividere