Campus Storia e Geografia

Ricorrenze e anniversari Il 40° anniversario della “cacciata di Lama”

24 Febbraio 2017

Il 40° anniversario della “cacciata di Lama”

di Fabio Carrara

Il 17 febbraio 1977, in occasione di un comizio sindacale organizzato presso l’Università La Sapienza di Roma, il segretario nazionale del sindacato CGIL, Luciano Lama, fu violentemente contestato da vari gruppi di giovani appartenenti al movimento studentesco, una galassia di gruppi e di formazioni politiche che contrastavano attivamente il sistema di potere basato sul capitalismo e sulla società borghese.  

Le intemperanze dei manifestanti non si fermarono alla contestazione verbale e, dopo essere stato colpito ripetutamente da oggetti contundenti (bastoni, sassi, cubetti di porfido...), Lama fu costretto a interrompere il comizio e ad abbandonare la manifestazione.  

Questo evento è ricordato come la “cacciata di Lama”; fu uno degli episodi più rappresentativi della contestazione studentesca che caratterizzò quel periodo ed ebbe grande notorietà per il suo valore simbolico: il sindacato era allora un’organizzazione molto forte, supportato da moltissimi lavoratori, e il fatto che gruppi disorganizzati di studenti fossero riusciti a bloccare il comizio di un personaggio così importante e conosciuto ebbe un grande impatto emotivo presso l’opinione pubblica, passando alla storia come un evento straordinario.

Documenti allegati

Per condividere