Campus Storia e Geografia

Didattica integrata La condivisione del materiale didattico

02 Febbraio 2017

La condivisione del materiale didattico

di Vittoria Paradisi

Condividere è una parola solitamente utilizzata in relazione agli obiettivi educativi: viene intesa soprattutto come generosità, altruismo, capacità del più bravo di aiutare il meno bravo. Concetti sicuramente ammirevoli ma non sufficienti per quello che dovrebbe essere uno degli obiettivi principali di ogni ente educativo che possa definirsi tale ovvero quello di formare futuri cittadini che sappiano vivere e agire nel mondo in modo autonomo e consapevole. Le verifiche che vengono somministrate a scuola sono solitamente tutte individuali: ciascuno lavora da solo e per sé stesso. Quando però ci affacciamo sul mondo reale, sociale e lavorativo, scopriamo che saper condividere, nel modo giusto, offre tutta una serie di vantaggi importantissimi, come ad esempio:

scambiare lavori personali e confrontarli, prendendo spunto da quelli migliori;
lavorare insieme a tante altre persone ad un progetto comune, dando contributi personali e ottimizzando i tempi;
pubblicizzare attività interessanti, che altrimenti rimarrebbero confinate a pochi colleghi;
creare gruppi intorno ad un tema o per raggiungere un obiettivo, in cui ognuno apportale proprie conoscenze e competenze;
raggiungere insieme obiettivi che, come singoli, non avremmo potuto raggiungere;
realizzare repository consultabili in base alle necessità.

La capacità di condividere, traendone il maggior vantaggio possibile, è implicitamente presente nelle competenze chiave europee per l’apprendimento permanente, in particolare nella competenza sociale e civica (che riguarda tutte le forme di comportamento che consentono alle persone di partecipare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa, in particolare alla vita in società sempre più diversificate), nello spirito di iniziativa e imprenditorialità (saper pianificare e organizzare i progetti per raggiungere degli obiettivi) e ovviamente nella competenza digitale (l'uso del computer per reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni nonché per comunicare e partecipare a reti collaborative tramite Internet).Nel mondo della scuola si possono condividere informazioni ma anche documenti, progetti, consegne, attività, percorsi, “buone pratiche”....

Documenti allegati

Per condividere