Campus Storia e Geografia

Consigli di lettura Armi, acciaio e malattie

24 Febbraio 2017

Armi, acciaio e malattie

a cura di Michele Chighizola

Autore: Jared Diamond  

Genere: saggio geografico/storico/antropologico  

Pagine: 366  

Editore: Einaudi, Super ET

 

Contenuto  

Il libro nasce dalla domanda posta all’autore da un ragazzo della Guinea nel 1972: “Come mai voi bianchi avete tutto questo cargo e lo portate qui in Nuova Guinea, mentre noi neri ne abbiamo così poco?". In parole povere, perché l’uomo bianco ha conquistato il mondo? Domanda che pare scontata ma che, in realtà, non ha una risposta univoca. Soprattutto, non ha una risposta semplice. Per compiere questa missione Jared Diamond ripercorre la storia dell’umanità sul pianeta Terra negli ultimi 13.000 anni, attingendo a molteplici discipline: antropologia, etnologia, storia, geografia, biologia, epidemiologia, linguistica, ecologia e, infine, teoria del caos. Lo scrittore giunge ad una risposta finale che mette in scacco l’idea di una presunta superiorità culturale occidentale.  

Scopo didattico  

Tra i più importanti saggi scientifici pubblicati negli ultimi anni, Armi, acciaio e malattie di Jared Diamond è diventato velocemente un libro di divulgazione cult, che compare nei film, viene citato sui giornali ed è stato letto da adulti e ragazzi in tutto il mondo. Caratterizzato dal classico stile saggistico americano, in cui la domanda iniziale del libro viene ripetuta più e più volte per non far perdere il lettore, il libro parte da un dato storico incontrovertibile: le popolazioni eurasiatiche hanno sopraffatto quelle del resto del mondo. Perché è accaduto? La ricerca di Diamond parte dall’analisi della diversa flora e fauna di Eurasia, Africa, America e Oceania per mostrare come la prima presenti le condizioni più ottimali per lo sviluppo di un’economia sedentaria. Dall’economia sedentaria si passa alla creazione di città, luoghi in cui la leadership si sviluppa in modo più verticale e dove le idee circolano più velocemente. In città, inoltre, i popoli vengono organizzati in eserciti in modo più pratico e, infine, nei grandi agglomerati urbani nascono malattie contagiose. Malattie alle quali gli stessi cittadini diventano semi-immuni dopo molte generazioni. Questo insieme di elementi casuali e geografici ha fatto sì che, appena il popolo eurasiatico si è spostato negli altri continenti, si sia trovato in una posizione di straordinario vantaggio. Da un punto di vista culturale e tecnologico, tuttavia, non c’è alcuna superiorità innata.  

Approfondimenti  

  • Lo scrittore si pone la domanda: “se dimostro i motivi per cui un popolo ha soggiogato un altro, questo porta ad una giustificazione della superiorità del primo sul secondo?”. Rifletti e prova a rispondere, usando anche il testo del libro.
  • Jared Diamond è considerato uno scienziato di biogeografia. Di cosa si tratta? In che cosa consiste questa disciplina scientifica?
  • Jared Diamond ha suscitato molte critiche nel mondo accademico e giornalistico. In particolare, l’autore è stato molto attaccato da Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni. Perché? Fai una piccola ricerca. Nel 2012 Jared Diamond ha pubblicato Collasso: come le società scelgono di morire o di vivere, ideale prosecuzione di Armi, Acciaio e malattie.  Se ne consiglia la lettura.
  • Perché l’Occidente ha conquistato il mondo? Una risposta alternativa a quella di Diamond viene data da Ferguson in Occidente: ascesa e crisi di una civiltà.
  • Occidente e supremazia: uno dei saggi più famosi sul tema è La fine della storia e l’ultimo uomo di Francis Fukuyama. Se ne consiglia la lettura.    

Discussione in classe

L’Occidente è in declino? Prima cercate di definire il concetto di Occidente e poi provate a rispondere, guardando soprattutto agli eventi storici recenti.

Per condividere