Campus Storia e Geografia

News e attualità Bullismo e Cyberbullismo

27 Febbraio 2017

Bullismo e Cyberbullismo

di Fabio Carrara

Con il termine bullismo si indicano i comportamenti violenti perpetrati intenzionalmente e ripetutamente, in ambito giovanile, nei confronti di persone deboli o indifese. Tali atteggiamenti prevedono violenze psicologiche, verbali e fisiche e sono spesso attuati da gruppi di individui nei confronti di vittime identificate come soggetti deboli a causa delle loro caratteristiche personali (per esempio per il loro aspetto fisico, il colore della carnagione, il loro orientamento sessuale ecc.) o socioculturali (per esempio per la loro diversa condizione economica o provenienza geografica).  

Oltre al bullismo diretto, che si manifesta con atti di ostilità evidenti e concreti ed è più frequentemente diffuso tra i maschi, vi è anche quello indiretto, che è più comune tra le femmine ed è spesso più pericoloso, perché meno visibile: le vittime sono infatti danneggiate nelle loro relazioni sociali attraverso pettegolezzi, calunnie e maldicenze propagate a loro insaputa, che ne provocano l’emarginazione o l’esclusione dal contesto di amicizie, senza che ci sia un attacco diretto, come invece accade delle molestie fisiche o verbali.

Documenti allegati

Per condividere