Campus Scienze umane

Pedagogia Il giocosport

18 Aprile 2017

Il giocosport

di Maurizio Mondoni, Cristina Salvetti

L’età compresa tra gli 8 e gli 11 anni corrisponde alla fase di “cooperazione”, nella quale il bambino scopre le regole e la loro condivisione con i compagni di gioco, superando così la precedente fase “egocentrica” in cui l’altro esiste in funzione del sé. È l’età ideale, anche per il grado di sviluppo psico-fisico dell’individuo, per iniziare l’educazione sportiva e il giocosport, attraverso il quale il bambino impara concetti come la lealtà, la collaborazione, la lotta all’ingiustizia.

“La regola nel gioco nasce inizialmente per organizzare le dinamiche del gioco stesso e coordinare l’attività dei giocatori, ma si evolve e si adatta di volta in volta alle esigenze del momento. L’apprendimento dei primi elementi civici dipende proprio dalla messa a punto delle regole da tutti accettate e condivise.

È attraverso la negoziazione della regola che il bambino scopre la necessità di superare la sua posizione egocentrica, tenendo conto delle esigenze degli altri e avviandosi verso la sua maturazione sociale.”

Tratto da La nuova didattica del movimento. Laboratori di giocosport e giochi inclusivi

Clicca QUI per maggiori informazioni sull’opera.

Documenti allegati

Per condividere