Campus Religione

Riflessioni pedagogiche Pensiero formale, memoria, introspezione

14 Ottobre 2015

Pensiero formale, memoria, introspezione

di Maria Teresa Moscato

L’insegnamento, nella scuola secondaria di primo grado, si intreccia profondamente con il tema della “preadolescenza”, quella fase dell’età evolutiva caratterizzata da confini dinamici e caratteri apparentemente in evoluzione. In questo livello scolastico, perciò, alla funzione dell’insegnare si lega indissolubilmente anche una funzione educativa e formativa, che deve essere riconosciuta ed assunta da insegnanti ed educatori in maniera consapevole. In queste pagine, l’Autrice, insegnante e formatrice di insegnanti, fornisce un valido supporto per stimolare i processi cognitivi che si originano all’inizio della preadoloscenza. Gli esempi e i riferimenti empirici riportati, consentono di affrontare al meglio, in termini pedagogici, le sfide didattiche tipiche della scuola secondaria di primo grado.  

"Quale che ne sia la manifestazione, pur dentro un dinamismo progressivo, il soggetto ha davvero varcato una sottile e invisibile linea di confine, oltre la quale l’infanzia si è interrotta."

Tratto da Preadolescenti a scuola. Insegnare nella secondaria di primo grado
Clicca QUI per maggiori informazioni sull'opera.

Documenti allegati

Per condividere