Campus Matematica e Scienze

15 Gennaio 2017

Big hero 6

Regia: Don Hall, Chris Williams

Genere: Animazione

Produzione: Walt Disney Animation Studios

Anno: 2014

 

Sinossi

 

Nell’affollata e ipertecnologica San Fransokyo vive Hiro Hamada, genietto quattordicenne dell'informatica che nel tempo libero costruisce robot. Notando il suo grande talento, suo fratello Tadashi decide di farlo conoscere ai suoi colleghi e lo conduce al San Fransokyo Institute of Technology: qui il ragazzino vede per la rima volta Baymax, che è in grado di fornire assistenza medica grazie alle informazioni contenute nel suo chip. Per guadagnarsi anche lui un posto all’Istituto, Hiro inventa dei microrobot capaci di agire in gruppo. La sua invenzione viene però rubata e, durante l’incendio appiccato dal ladro, muore Tadashi. Hiro cerca quindi la vendetta e vivrà, assieme agli amici ricercatori, un’esperienza al limite dell’incredibile con tanto di portali su altre dimensioni e colpi di scena.

Scopo Didattico

 

Big Hero 6 è un film di animazione in computer grafica prodotto da Disney e dedicato a un pubblico molto ampio, ma che può risultare particolarmente interessante per un target preadolescenziale. Hiro inizia a comprendere come le sue abilità possono emergere se è messo nelle condizioni di imparare e migliorarsi in un ambiente creativo. La creatività non è una dote innata, è presente in ognuno di noi, si manifesta in modo differente e può essere un importante veicolo per potenziare i processi di apprendimento, non solo in campo scientifico. Con la creatività non solo si fanno cose nuove, ma si imparano anche cose nuove. Tutto sta nel cercarla e valorizzarla.

Approfondimenti

 

  • Hiro  si trova a dover interagire con un robot progettato per un compito  specifico, soccorrere chiunque abbia un problema medico. Quanti e  quali robot si usano già oggi in campo medico? In che modo aiutano  l’uomo?

 

  • Per  microrobot di intendono dei robot molto piccoli, esistono veramente?  Per cosa vengono usati? Quanto sono grandi?

 

  • Il  protagonista del film è quello che si chiama un “nerd”,  appassionato di robotica, smanettone con i computer. Perché  robotica e informatica sono collegate? A cosa serve l’informatica  quando si ha a che fare con delle macchine?

Discussione in classe

 

Il film offre una visione molto positiva delle macchine: Baymax, inventato per curare le persone, riesce a far emergere le emozioni e i turbamenti di Hiro. In altri libri e film le macchine sono invece rappresentate in modo negativo come dannose per l’umanità intera. Hai visto di recente film nei quali le macchine sono rappresentate in modo estremamente positivo o negativo? In generale le macchine sono utili all’uomo o devono essere viste come una minaccia?

 

Clicca qui per vedere la scena in cui Hiro va al laboratorio di ricerca in cui lavora suo fratello e conosce il gruppo di ricercatori.

Per condividere