Campus Matematica e Fisica

15 Marzo 2017

Gravity

Regia: Alfonso Cuaròn

Genere: Fantascienza

Produzione: Warner Bros

Anno: 2013

 

Sinossi

 

Il film racconta la storia della dottoressa Ryan Stone (Sandra Bullock), un ingegnere biomedico alla sua prima missione in orbita. La Stone e il collega Matt Kowalsky (George Clooney) stanno lavorando attorno al telescopio spaziale Hubble che ha bisogno di alcuni lavori di manutenzione. Dalla Terra viene segnalato che un missile russo ha distrutto un vecchio satellite, portando a una sorta di effetto domino, con la distruzione di altri satelliti i cui detriti si stanno avvicinando molto velocemente alla loro posizione. Gli astronauti vengono investiti in pieno dai detriti e sopravvivono solo Stone e Kowalsky che, con grande fatica, riescono a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale (ISSseriamente danneggiata. In seguito Kowalsky si sacrifica per consentire alla collega di sopravvivere: Stone parte dalla ISS con una Soyuz russa e raggiunge una stazione spaziale cinese, da lì organizza il suo rientro sulla Terra tra altre difficoltà e colpi di scena.

Scopo Didattico

 

Gravity, film di Alfonso Cuarón, è stato uno dei successi cinematografici più grandi del 2013 ed è stato il film più premiato agli Oscar del 2014 con sette riconoscimenti, compresi quelli per la regia e gli effetti speciali. Nonostante alcuni esperti abbiano criticato alcuni errori scientifici presenti nella pellicola, Gravity ha molti pregi, compreso aver ricostruito con grande dettaglio tutte le strumentazioni e i sistemi di comando utilizzati dagli astronauti (come Hubble, la Stazione Spaziale Internazionale e la plancia piena di tasti della Soyuz). Sono inoltre notevoli gli effetti speciali spettacolari e i panorami della Terra osservata dall’orbita, creati utilizzando immagini vere della NASA e di altri enti spaziali

Approfondimenti

 

  • Che  cos’è il Telescopio Spaziale Hubble? Perché è stato costruito e  da quale collaborazione? Perché portare un telescopio in orbita  attorno alla Terra?

 

  • Cos’è la Stazione Spaziale Internazionale? Che genere di esperimenti si portano avanti sulla Stazione?

 

  • Qual  è il percorso per diventare astronauti? Quali studi si devono  portare avanti? Quali le sfide?

Discussione in classe

 

Scienziati e appassionati hanno cercato tutti gli errori scientifici del film. Sapresti individuarli? Sono veramente importanti oppure un film di fantascienza può prendersi delle libertà non solo narrative ma anche dal punto di vista della fisica?

 

Dopo aver affrontato peripezie di ogni tipo e aver perso Kowalsky, Ryan Stone nella Soyuz si mette a piangere. Le sue lacrime, in parziale assenza di gravità, iniziano a galleggiare nell’abitacolo della capsula creando un effetto molto suggestivo. In questo caso si tratta di una licenza per rendere più coinvolgente il film infatti nello Spazio le lacrime restano incollate alla faccia per via della tensione superficiale. Clicca qui per vedere cosa succede alle lacrime in assenza di gravità.

Per condividere