Campus Italiano

Laboratorio di cinema Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

03 Marzo 2016

Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

Regia: Peter Jackson

Genere: Fantasy, avventura

Interpreti: Martin Freeman; Ian McKellen; Richard Armitage; Ken Stott; Graham McTavish; Aidan Turner; Dean O’Gorman; Mark Hadlow; Jed Brophy; Adam Brown; John Cullen; Peter Hambleton

Produzione: Nuova Zelanda, USA, 2012

Scopo Didattico

La visione de Lo Hobbit è da ritenersi importante per diversi motivi. La trilogia di Peter Jackson (che si articola nei tre film “Un viaggio inaspettato”; “La Desolazione di Smaug” e “La battaglia delle cinque armate”) è una fedele trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien. Il romanzo originale è infatti una delle opere-simbolo dell’evoluzione che attraversò il fantasy verso gli anni ’30 del ‘900, quando il genere letterario virò verso tematiche più adulte e meno legate alla narrativa per ragazzi. Pur caratterizzandosi ancora per un’atmosfera surreale e giocosa, tipica dei libri simbolo della prima narrativa fantasy (Alice nel paese delle meraviglie; Il mago di Oz), Lo Hobbit aprì il genere ad elementi più cupi (ma non ancora spaventosi), usando le ambientazioni fantastiche in modo simbolico (l’opera è considerata da molti una metafora della Prima guerra mondiale, dove i contadini sono costretti a compiere atti eroici). Tutto ciò viene fedelmente trasportato sul grande schermo dal film di Peter Jackson, che grazie all’uso del 3D e della computer graphic porta l’estetica fantasy verso nuovi livelli di realismo e meraviglia. La trasformazione definitiva del fantasy in un genere adulto avverrà con il successivo Il Signore degli Anelli (girato sempre da Jackson): dark, epico e con personaggi dalla personalità estremamente sfaccettata.

Attività didattiche

  • Lo Hobbit è tratto dall’opera omonima di Tolkien. La trilogia di Jackson è tuttavia molto più lunga del romanzo. Leggi il libro originale e trova tutte le aggiunte di sceneggiatura che sono state fatte rispetto al libro originale.
  • Lo Hobbit è considerabile un prologo de Il Signore degli Anelli. La saga fantasy di Tolkien, tuttavia, si articola anche attraverso altri libri. Fai una breve ricerca sull’“universo Tolkien”, mettendo in ordine cronologico tutte le opere dello scrittore dedicate alla Terra di Mezzo.
  • Tolkien e Lewis (autore de Le Cronache di Narnia) sono considerati i due “guru” del fantasy novecentesco. Fai una ricerca sul loro rapporto personale e su come si influenzarono a vicenda.
  • Sebbene lo scopo del romanzo è quello di narrare le avventure vissute dalla compagnia, si possono individuare alcuni temi di fondo: quali sono secondo te le tematiche che caratterizzano le pagine di questo libro?
  • Come definiresti lo stile, il tempo e lo spazio del romanzo che funge da antefatto a “Il Signore degli anelli”?

Discussione in classe

  • Rispetto a Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit è decisamente più leggero, solare e ironico. Preferite il genere fantasy più dark e vicino all’horror (come Il Signore degli Anelli) o quello più avventuroso e favolistico (come Il Mago di Oz)?
  • Tolkien combatté nelle trincee della Prima guerra mondiale. Pensi che questa esperienza abbia influito sul contenuto del romanzo?

Clicca QUI per vedere la scena in cui componente leggere e ironica si incontrano

Per condividere